Vegetariana

Torta salata d'autunno

Per decidere cosa cucinare vado semplicemente al mercato o al super e osservo i prodotti in esposizione. Cerco di seguire la stagionalità di ortaggi e frutta per svariati motivi: sapori (se i prodotti sono di stagione e non primizie sono più saporiti e contengono più elementi nutritivi), economicità (gli asparagi a novembre sono ancora più costosi che in stagione!) e anche per un fatto di rispetto della natura (ci sono dei cicli che vanno rispettati). Dunque, in piena filosofia Fiori a Colazione, di stagione ci sono i porri che ho sempre amato fin da bambina quando mia nonna Mirella ci faceva la frittata. Appena sentivo il profumo dei porri sfrigolare nel burro (sì, mia nonna usava il burro..) venivo attratta verso i fornelli..chissà se era già un sintomo del fatto che, oltre a diventare super golosa, sarei diventata una cucina-dipendente..

Per 4 persone

1 rotolo di pasta sfoglia rotonda

2 porri grandi

100 g di pancetta affumicata

250 g di ricotta vaccina

olio evo, sale, pepe, latte, semi di sesamo nero q.b.

Tagliare la pancetta a cubetti, versarla in una padella capiente antiaderente e rosolarla bene. Togliere la pancetta dalla padella e tenerla da parte. Lavare, mondare e tagliare i porri a rondelle sottili. Versare i porri nella padella dove è stata rosolata la pancetta (senza aggiungere altro condimento) e stufare i porri. Aggiustare di sale. Se necessario, aggiungere poca acqua per completare la cottura. Una volta pronti i porri, il fondo di cottura dovrà essere asciutto, spegnere il fuoco e aggiungere la pancetta. Mescolare. In una ciotola capiente, versare la ricotta, aggiungere i porri con la pancetta, aggiustare di sale, pepare e mescolare molto bene. Srotolare una sfoglia, foderare una teglia rotonda e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta. Versare il ripieno e livellare bene. Formare i bordi, pennellarli con poco latte e spolverizzarli con i semi di sesamo nero. Cuocere a 200° statico per 20 minuti fino a che i bordi non saranno ben gonfi e dorati.

Consigli

Una volta cotta la pancetta, potete buttare il grasso che si è formato e usare dell'olio evo per cuocere i porri.

I semi di sesamo sono facoltativi e possono essere sostituiti con semi di lino o papavero.

Potete sostituire la pancetta affumicata con pancetta dolce o con prosciutto cotto di Praga.

Una buona alternativa alla ricotta è la robiola.