Spaghettoni pomodorini e mandorle

Dicono che gli spaghetti siano nati in Cina. Io non lo so se sia così, ma se anche fosse, è certo che noi italiani ne abbiamo fatto un'arte. Gli spaghetti al pomodoro sono uno dei miei piatti preferiti in assoluto! Questa è una variante altrettanto veloce, ma con un pizzico di brio in più. Pochi ingredienti di qualità per portare in tavola il piatto di pasta più famoso al mondo!

Per 4 persone

320 g di spaghettoni

10 - 12 pomodorini

15 mandorle spellate e tostate

2 spicchi d'aglio

olio evo, sale, peperoncino in scaglie q.b.

Mettere a bollire l'acqua, salarla e cuocere gli spaghettoni. Nel frattempo preparare il sugo. Lavare e tagliare i pomodorini a metà. Spellare l'aglio e tagliarlo a fettine piuttosto sottili. In una padella capiente versare un cucchiaio d'olio e soffriggere l'aglio senza farlo annerire. Aggiungere i pomodorini tagliati, con il peperoncino e aggiustare di sale. Far saltare i pomodorini in padella per pochi minuti. Giusto il tempo che si scaldino e si inteneriscano senza disfarsi. Tritare grossolanamente le mandorle tostate.Scolare gli spaghettoni al dente e tuffarli nella padella con il condimento. Aggiungere poca acqua della pasta, le mandorle e un giro d'olio. mescolare bene e servire.

Consigli

Il peperoncino è facoltativo.

Per tostare le mandorle mettetele per pochi minuti in una padellina antiaderente senza condimenti e giratele spesso. Lasciatele raffreddare e tritatele. Aggiungetele solo all'ultimo momento nel sugo così resteranno croccanti.