Vegana

Spaghetti al cartoccio

luglio 2019

Dopo il super mega caldo che ha investito il Paese e che mi ha fatta sperare di trasferirmi nel freezer, finalmente le temperature sono più ragionevoli e oggi piove. I temporali mi piacciono da impazzire, quelli estivi anche di più. Ti sorprendono all'improvviso e, se non fanno danni!, sono bellissimi. Passeggiare sotto la pioggia, sguazzare nelle pozzanghere, godersi il frescolino e pensare a qualcosa di buono da mangiare che non sia appena stato tirato fuori dal frigo! Oggi accendere il forno per qualche  minuto non sarà un sacrificio ^_^

Per tre persone 200 g di spaghetti (considerate che il condimento li rende sostanziosi)

10 pomodorini datterini gialli in succo di pomodoro + metà del succo del barattolo

1 spicchio d'aglio

1 cucchaino di capperi finissimi di roccia

½ melanzana scura piccola

olio evo, sale, peperoncino in scaglie, origano secco q.b.

Lavare, mondare, tagliare la melanzana a dadini e cuocerla in padella con poco olio. Salare e condire con l'origano. Lessare la pasta tenendola un pò al dente. Nel frattempo preparare il sugo. In una padella capiente versare poco olio e aggiungere l'aglio, lasciarlo imbiondire ed eliminarlo. Versare i pomodorini con il succo, unire i capperi, il sale (stando attenti a non esagerare) e il peperoncino. Scolare la pasta (tenere da parte un pò d'acqua di cottura) e versarla nella padella con il sugo. Unire anche le melanzane. Mescolare bene, se necessario aggiungere poca acqua di cottura per mantecare. Tagliare tre fogli di carta da forno e porli sulla leccarda. Distribuire gli spaghetti dividendoli sui tre fogli e chiudere la carta a formare dei cartocci. Cuocere in forno statico a 180° per 20 minuti. Servire la pasta direttamente dentro i cartocci.

Consigli

Potete arricchire il sugo con altri tipi di pomodori o con altre verdure di stagione come per esempio zucchine o peperoni.

Potete aggiungere delle olive o dei pomodori secchi..