Sformatini di risotto al Prosecco

Giusto il tempo di cuocere il riso e saranno pronti. Nulla di complicato, ma molto scenografici e a forma di stella perchè il nuovo anno brilli come le stelle del firmamento. Anche per questo ho scelto le bollicine del Prosecco per la preparazione del risotto. Il Prosecco è un vino bianco di produzione veneto-friulana che esiste nelle varianti tranquillo, spumante o frizzante. Io ho usato la versione spumantizzata in abbinamento al risotto che ho mantecato con burro leggermente salato. Servite poi un calice di questo vino in accompagnamento al risotto: il botto è assicurato!

Per 4 persone

320 g di riso per risotti

2 l di brodo (vegetale o meno secondo i gusti)

½ bicchiere di prosecco

1 scalogno piccolo

olio evo q.b.

1 peperone

sale q.b.

poco burro leggermente salato

timo secco e bacche rosa q.b. (facoltativi)

Lavare, mondare e tagliare il peperone a metà per il lungo. Adagiare le falde su una teglia foderata di carta da forno, salarle leggermente, ungerle con poco olio e infornarle a 180° per circa 20 minuti. Dovranno essere tenere. Una volta cotte, toglierle dalla teglia, metterle in un sacchetto da freezer e chiudere il sacchetto. Lasciarle una decina di minuti. L'umidità che si crea all'interno del sacchetto aiuterà a togliere la buccia dei peperoni. Una volta spellate, mettere le falde nel bicchiere del tritatutto con poco olio e frullare per ottenere una cremina. Tenere da parte.

Portare a bollore il brodo e tenerlo a bollore per tutto il tempo di cottura del riso. Lavare, mondare e tritare lo scalogno. In una padella capiente (o risottiera) scaldare l'olio e versare lo scalogno. Mescolare continuamente per non farlo bruciare. Aggiungere il riso e tostarlo bene, occorreranno circa 6 - 7 minuti. Sfumare con il prosecco e iniziare ad aggiungere il brodo che dovrà coprire il riso. Da questo momento calcolare i tempi di cottura del riso basandosi sulle indicazioni della confezione. Portare a cottura il riso e asciugare un poco il fondo di cottura che non dovrà essere brodoso. Mantecare con una nocciola di burro leggermente salato.

Versare nel piatto di ogni commensale la crema di peperoni. Ungere degli stampini monoporzione e versarvi il riso appena fatto. Voltare gli stampini e decorare gli sformatini di riso a piacere con timo e bacche rosa.

Consigli

Se preferite servire il risotto senza fare gli sformatini, potreste semplicemente tagliare una mela verde a fettine, ricavarne delle stelline usando un tagliabiscotti e guarnire i piatti.