Risotto ai mirtilli

Il riso è versatilissimo, forse più della pasta perchè si può usare anche per i dolci! Da piccola ricordo che la nonna preparava riso e latte. Un pastone dall'aspetto poco appetitoso, ma dolcissimo che mi piaceva un mondo. Tipico della tradizione povera era comunque un confort food a marchio nonna! Oggi con il riso è possibile preparare mille dessert raffinatissimi, ma io resto fedele alla versione salata. In questa ricetta troverete tutta la bontà dei mirtilli e la delicatezza del mascarpone che viene usato per mantecare al posto del burro. Per via della delicato sapore che apportano i mirtilli preferisco non aggiungere anche formaggio grattugiato.

320 g di riso per risotti

1 scalogno medio

65 g di mirtilli neri

100 ml di succo di mirtilli

2 litri di brodo (vegetale o meno, a seconda dei gusti)

1 noce di mascarpone

½ bicchiere di vino bianco

Portare a bollore il brodo e tenerlo a bollore durante tutta la cottura del riso. Tritare lo scalogno e versarlo in padella con poco olio evo. Tenendo il fuoco vivo, mescolare continuamente lo scalogno per non bruciarlo. Versare il riso e tostarlo con cura (occorreranno 4 - 5 minuti) mescolando bene. Sfumare con il vino bianco e lasciarlo evaporare. Aggiungere il succo di mirtilli e iniziare ad aggiungere il brodo. 

Da questo momento iniziare a calcolare il tempo di cottura del riso facendo riferimento alle indicazioni sulla confezione. Quando mancheranno circa 6 - 7 minuti alla fine della cottura aggiungere i mirtilli precedentemente lavati e aggiustare di sale, se necessario. Ultimare la cottura e mantecare con una noce di mascarpone. Mescolare bene e servire immediatamente.