E' il momento della colazione!

Gennaio 2020

Ogni nutrizionista al mondo vi dirà che la colazione è il pasto più importante della giornata. Il perchè è presto detto: è il primo pasto del giorno e serve a dare la giusta carica per affrontare gli impegni quotidiani e traghettarci all'ora di pranzo senza morire di fame. Dati alla mano, gli italiani prendono la colazione molto seriamente. Si va da un 79% della Valle d'Aosta a un 76,5% della Regione Sicilia, ma le Regioni che consumano una colazione adeguata (nutrizionalmente parlando) sono soprattutto quelle del centro: Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche. Lazio e Abruzzo superano abbondantemente l'80% (arrivando quasi al 90%) [Fonte: ll Sole 24 Ore, dati ISTAT] Ancora, esaminando i dati, si scopre che bambini e anziani sono coloro che consumano pasti regolari e colazioni più sane. Segno che la vita frenetica di un adulto, troppo spesso incide sulle abitudini alimentari che non vanno a migliorare nei momenti di relax del fine settimana rendendo, di fatto, la dieta squilibrata.

Perchè non bisognerebbe saltare la colazione? Dopo il riposo notturno, l'organismo viene da diverse ore di digiuno e ha quindi necessità di nutrienti. Una buona colazione ci aiuta nella concentrazione, ad avere le giuste energie e anche ad attivare il metabolismo. La nota dolente è rappresentata dagli alimenti da mangiare a colazione. La colazione tipica italiana prevede una bevanda calda o un succo di frutta e svariati tipi di dolci. Purtroppo il consumo di questo tipo di colazione è ricco di zuccheri semplici che innalzano la glicemia, favorendone il picco, lasciandoci a metà mattina affamati o, al contrario, per evitare questo problema, ci porta a consumare più alimenti e quindi più calorie, senza che ne abbiamo realmente necessità.

Una colazione sana dovrebbe apportare proteine (circa 20%), grassi (circa 20%), carboidrati (non raffinati, circa 60%), vitamine e fibre e può essere sia dolce, sia salata!

Per chi ama una colazione "dolce" gli zuccheri possono essere rappresentati dai cereali integrali (in fiocchi o sotto forma di pane) e dalla frutta. Un esempio di colazione dolce che apporti i giusti nutrienti è rappresentato da una bevanda calda, cereali integrali o pane integrale, formaggio fresco (tipo ricotta), frutta di stagione. Potete variare con un quadratino di cioccolato fondente o una spolverata di cacao amaro o della confettura 100% frutta (non light perchè gli alimenti light contengono sostituti dello zucchero che fanno davvero male!). Un esempio di colazione salata potrebbe essere rappresentato da 2 uova sode, pane ai cereali e un frutto di stagione. Anche il salmone, lo yogurt greco e la frutta secca possono far parte di questi tipi di colazione, così come i pancakes proteici, burro di arachidi, gli avocados o lo skir (un latticino islandese a metà fra un formaggio e uno yogurt). Variate questi alimenti (non mangiateli tutti insieme!) e alternate una colazione dolce a una salata se vi piace l'idea. Io ho adottato questo sistema e mi sto trovando molto bene. Se avete paura dei carboidrati sappiate che la mattina è il momento migliore per consumarli perchè vengono smaltiti più velocemente. La mia amica Monica mi ha raccontato che un medico le disse che mangiare una fetta di pane con poco olio la mattina non è sbagliato. Ho provato e devo dire che mi piace molto perciò ora vario tra yogurt bianco magro, yogurt greco, fetta di pane con olio o avocado, frutta secca, quadratino di cioccolato fondente.. dipende se mi alzo con la voglia di dolce o salato! Naturalmente sono possibili anche le sostituzioni degli ingredienti per le ricette per renderle meno caloriche. Io preferisco non farlo o comunque non abitualmente. Spesso escono dei mattoni! Quella che vi propongo invece è una ricetta della mia amica Alessandra che non contiene zucchero di alcun tipo nè burro o uova, ma ci sono dei trucchi e la trovate qui.

Buona colazione!