Detox questo sconosciuto

Che cos'è il detox di cui tanto si sente parlare? Ebbene altro non è che una "dieta" che dovrebbe aiutarci a eliminare le tossine accumulate nell'organismo. Viviamo in una società ipernutrita, in cui i cibi raffinati e industriali la fanno da padroni e, in particolar modo dopo le feste, cominciamo puntualmente a sentir parlare di detox. Esiste davvero? Come funziona? Bisogna andare dal medico? E' possibile attualo a casa? Le risposte sono nell'ordine: sì, è piuttosto facile, no, sì! Vediamo come fare..

Stiamo parlando di tutti quei cibi che favoriscono l'eliminazione di tossine e scorie. Questi cibi stimolano il fegato, l'intestino, la pelle, i reni (cioè gli organi preposti alla "pulizia" del nostro corpo) e sono in genere ricchi di acqua, fibre, sali minerali e antiossidanti. I primi in elenco sono limone, zenzero e curcuma. Sono di facilissima reperibilità e possono essere aggiunti alle verdure come condimento (il limone può essere usato al posto dell'aceto nei condimenti delle insalate. Lo zenzero può essere consumato sotto forma di infuso. La curcuma si abbina benissimo alle zucchine e può essere aggiunta in cottura per aromatizzare un risotto alle zucchine, una torta salata..). Il limone è un ottimo digestivo così come lo zenzero che in più aiuta anche contro la nausea (anche gravidica). La curcuma, oltre che un potente antiossidante è gastroprotettrice (aiuta a difendere le mucose dello stomaco dagli attacchi acidi).Per attivare le proprietà benefiche della curcuma (il principio attivo è la curcumina) aggiungere poco pepe nero macinato fresco (la piperina attiva la curcumina).

Ci sono poi le verdure amare. Quante volte avete sentito dire che i cibi amari fanno buono il sangue? Questo perchè aiutano nella depurazione. Tra queste troviamo il tarassaco, i carciofi, i radicchi e le cicorie come la catalogna (vedi ricetta sotto) che stimola la produzione di bile per ripulire il fegato.

I mirtilli proteggono l'apparato digerente (si possono abbinare alla curcuma per un effetto potenziato) e aiutano la circolazione sanguigna. Più la circolazione è favorita, più le scorie vengono eliminate in fetta. A questo proposito, sono utilissime anche le verdure drenanti (che facilitano la diuresi) come cetrioli, finocchi e sedano (meglio se consumati crudi). 

Per potenziare l'effetto detox è bene bere molto, soprattutto acqua e tisane. Meglio evitare invece le bevande stimolanti come il caffè, il tea (a meno che non sia verde o bianco) gli alcolici e le bevande o i cibi molto zuccherati (bibite gassate, dolci)

Le spezie, l'olio extra vergine di oliva e la frutta secca (ricchi di grassi "buoni") non devono mai mancare.

Come potete capire, non si tratta di una vera dieta, bensì di uno stile di vita facilmente attuabile che si può ripetere ciclicamente durante l'anno per aiutare l'organismo a depurarsi. A meno di patologie pregresse, non è quindi necessario consultare un medico. In caso di dubbi è comunque meglio consultarlo. Sebbene stiamo parlando di cibi usati come rimedio naturale, ogni organismo ha le proprie peculiarità ed è bene essere il più informati possibile. 


Catalogna ripassata

Per 4 persone

2 cespi grandi di catalogna

olio evo

1 spicchio d'aglio

1/2 peperoncino rosso piccante

sale

Lavare, mondare e tagliare la catalogna in pezzi di circa 10 cm. Portare a ebollizione abbondante acqua salata. Versare i pezzi di catalogna e lessarli fino a che le coste non saranno tenere, ma non sfatte. Scolarla e lasciarla raffreddare. Una volta fredda, strizzare la catalogna per eliminare l'acqua in eccesso. Scaldare poco olio evo in una padella capiente con uno spicchio d'aglio e il peperoncino tagliato a pezzetti. Aggiungere la catalogna e lasciarla insaporire. Basteranno pochi minuti a fuoco moderato. Eliminare l'aglio e servire la catalogna ripassata come contorno ad altri cibi detossinanti come carni bianche, pesce e uova cotte in modo semplice (per esempio bollite o al forno con poco condimento) o a cereali integrali o ancora a legumi.

Consigli

Il peperoncino è facoltativo, ma come tutte le spezie, ci aiuta a insaporire il cibo limitando l'uso del sale che favorisce l'accumulo di acqua nell'organismo.

Una volta lessata, potete congelare la catalogna in porzioni da usare all'occorrenza. Sarà sufficiente scongelarla prima di usarla anche come ripieno per torte salate.