Vegetariana

Crostata salata caprino e uva

Questa ricetta è stata ideata per utilizzare la pentola fornetto (modello Versilia), ma nulla vieta che si usino teglie e forno tradizionali. La pasta brisèe all'olio è molto versatile, esiste in versione salata e dolce e in questo periodo, in cui fa molto caldo, preparare una versione all'olio risulta strategico perchè non contenendo burro non rischia di "sciogliersi" letteralmente mentre la preparate. 

Per 4 persone

Per la pasta brisèe

200 g di farina 00

50 g di olio evo

70 grammi di acqua fredda

1 pizzico di sale

1 cucchiaio da the di erba cipollina (anche essiccata)

Per la crema al formaggio

160 g di formaggio caprino (2 panetti)

70 g di yogurt greco 0%

1 cucchiaino di olio evo

sale e mix creolo (pepe misto) q.b.

1 grappolo di uva Vittoria matura

Per le cialdine di Parmigiano

4 cucchiai da the di Parmigiano grattugiato

Versare la farina in una ciotola e mescolarla al sale e all'erba cipollina. Aggiungere l'olio e l'acqua a filo. Mescolare prima con una forchetta e poi impastare a mano fino a ottenere un panetto liscio, omogeneo ed elastico. Formare con la pasta un cilindro lungo e adagiarlo nella pentola fornetto oliata e infarinata precedentemente. Stendere l'impasto con le mani direttamente nella pentola formando anche i bordi. Cercare di ottenere uno spessore uniforme. 

Bucherellare il fondo con una forchetta, coprire la pasta con della carta da forno e versare dei pesi in ceramica o dei legumi per evitare che gonfi. Chiudere la pentola con il coperchio, porla su un fuoco medio sopra lo spargi fiamma. Accendere il gas e tenerlo medio-alto per 5 minuti poi abbassare la fiamma al minimo e proseguire la cottura per altri 20 minuti. Trascorso il tempo indicato aprire la pentola, togliere i pesi e la carta forno e proseguire la cottura altri 5 minuti rimettendo il coperchio. Spegnere e lasciar raffreddare la brisèe prima di sformarla. Nel frattempo preparare la crema al formaggio mescolando in una ciotola il caprino e lo yogurt. Aggiustare di sale e pepe, aggiungere l'olio e mescolare bene. Tenere la crema in frigorifero. 

Preparare le cialdine al Parmigiano scaldando una padella antiaderente e versando un cucchiaio da the di parmigiano per ogni cialdina che si desidera preparare. Quando il formaggio sarà sciolto girare delicatamente la cialdina, lasciarla cuocere pochi secondi anche sull'altro lato e metterla a raffreddare su un piatto. Proseguire fino a esaurimento degli ingredienti. Lavare l'uva, tagliare i chicchi a metà e togliere i semi.

Assemblare la crostata salata poco prima di servirla procedendo così:

versare la crema al formaggio in una sac-à-poche e formare tanti ciuffetti sulla superficie di pasta brisèe. Decorare con le cialdine di Parmigiano e i chicchi d'uva a piacere.

Consigli:

Potete aromatizzare la pasta brisèe con altre erbe aromatiche a vostro piacimento come: rosmarino, timo, salvia, maggiorana oppure con grana grattugiato o pepe.

L'uva può essere sostituita da tocchetti di pere o spicchi di fichi maturi e fettine di prosciutto crudo.

Se usate teglie e forno tradizionali per la preparazione i temi di cottura non cambiano. Fate cuocere a 180° statico.

L'uso della sac-à-poche è facoltativo, la crema può tranquillamente essere spalmata sulla base di pasta e poi decorata.