Marroni al sale

Ho conosciuto questa ricetta perchè me ne ha parlato una follower su Instagram. Non avevo mai provato a cucinare le castagne in questo modo. Di solito le faccio arrostire sul fuoco nel camino, ma questa signora mi ha raccontato che nel condominio dove vive non si possono accendere braci e che la cottura al sale era un buon metodo per ottenere le caldarroste. Dovevo assolutamente provare! E già che c'ero, perchè non provare nella pentola fornetto? E' vero che il sale corrode e le pentole d'alluminio ne risentono molto, ma cuocere al sale si può! Quel che non si deve fare è tenere i cibi molto salati o acidi a contatto con l'alluminio per lungo tempo. Provare per credere!

500 g di marroni

1 kg di sale grosso

Pulire i marroni con un panno leggermente umido e praticare un incisione sulla parte bombata usando un coltellino affilato. Versare il sale sul fondo della pentola fornetto e livellarlo. Disporre i marroni sulla superficie del sale. Chiudere la pentola con il coperchio. Mettere lo spargifiamma sul fuoco e appoggiarvi sopra la pentola. Tenere il fuoco vivace (ma non alto) per i primi 5 minuti e poi abbassare a medio - basso fino a cottura ricordando di girarle ogni tanto, usando un cucchiaio di legno o delle pinze da cucina.

Consigli

Il tempo di cottura può variare a seconda della grandezza dei marroni o se usate delle castagne. Io avevo marroni molto, molto grossi e a fuoco piuttosto blando ci ho messo un'ora per cuocerli. Con delle castagne di grandezza "normale" bastano 25 minuti circa.

Per chi non ha la pentola fornetto

Usate una padella dal fondo spesso e con i bordi alti dotata di coperchio. Il procedimento rimane uguale.