Carpaccio di arance


Presentare la frutta sotto forma di carpaccio è un modo insolito per servirla e assaporarla. Il liquore aromatizzato dà slancio al sapore senza coprirlo. Le arance sono di stagione e adesso sono più buone che mai (contengono vitamine A, C, e antiossidanti) e hanno prezzi ragionevoli. Ne esistono di due gruppi: le dolci (da mangiare) e le amare (coltivate per gli olii essenziali e farmaci digestivi). Per questa ricetta ho usato arance della varietà Navel, ma nulla toglie che possiate usare la vostra varietà preferita (anche rossa).

2 arance medie

1 cucchiaio raso di zucchero di canna Demerara

2 - 3 cucchiai di liquore all'arancia

1 melagrana per guarnire (facoltativa)

Per 4 persone

Lavare le arance e con l'aiuto di un coltello pelarle a vivo. Tagliare per prime le estremità. Poggiare l'arancia su un tagliere in modo che un'estremità tocchi il tagliere e l'altra sia rivolta verso l'alto. Partendo dal bordo dell'estremità superiore procedere al taglio della scorza laterale tagliando bene a fondo. Non devono rimanere né la parte bianca né la membrana che ricopre gli spicchi. 

Una volta eseguita questa operazione girare l'arancia orizzontalmente e procedere tagliando fettine molto sottili, come un carpaccio. Posare le fettine ricavate sul piatto da portata sovrapponendole leggermente. Spolverizzare la superficie delle arance con lo zucchero e poi irrorarle con il liquore. Decorare a piacere con i chicchi di melagrana.

Consigli

Se ci sono bambini e voleste comunque preparare questa ricetta, potete sostituire il liquore con la stessa dose di succo d'arancia o di limone filtrato oppure preparare dello sciroppo con la dose indicata di zucchero e poca acqua e poi spolverizzare la superficie con cioccolato fondente grattugiato.

E' possibile variare la frutta e i liquori con cui presentare il piatto, io preparo anche con il kiwi condito con zucchero e Maraschino.