Canestrelli alla Lavanda

Estate 2017

Se pensate che la Lavanda sia solo una spiga gradita alla nonna per profumare armadi e cassetti siete in errore. I fiori di questa pianta, che fa parte della Macchia Mediterranea, sono commestibili. In commercio si trovano sia al supermercato, sia in erboristeria (ad uso alimentare) e si possono aggiungere a cibi e bevande per aromatizzarli. Per dare una nuova "fragranza" alla pasta frolla provate questa ricetta!

Per una trentina di pezzi (dipende dalla grandezza dello stampino)

250 g di farina 00

150 g di burro freddo

100 g di zucchero a velo

2 tuorli

1 pizzico di sale

1 limone (scorza grattugiata)

1 cucchiaio di fiori di Lavanda

1 cucchiaino di zucchero di canna Demerara


Setacciare la farina con lo zucchero a velo per eliminare eventuali grumi, grattugiare la scorza di limone e versarli nella tazza del mixer, aggiungere un pizzico di sale, e il burro freddo di frigorifero tagliato a pezzetti. Cominciare a mixare, procedendo per impulsi fino ad ottenere delle briciole. Aggiungere i tuorli uno alla volta continuando a mixare. Quando i tuorli saranno incorporati estrarre l'impasto dal mixer, finire di lavorarlo con le mani (l'impasto dovrà essere liscio e omogeneo), formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Aiutandosi con un mattarello, stendere la sfoglia ad un'altezza di 4 - 5 mm e con uno stampino a vostra scelta, ricavare i biscotti che andranno adagiati su una teglia rivestita da carta da forno. Pennellare i biscotti ottenuti, con poca acqua e cospargere la superficie con lo zucchero di canna Demerara. Cuocere a 180° per 15 minuti. Controllare la cottura: i biscotti dovranno essere dorati.

Consigli:

Si può procedere anche impastando a mano formando la classica "fontana" di farina con il buco al centro e inserendo gli ingredienti nel medesimo ordine. Cercare di impastare velocemente per non "scaldare" il burro.

Quando fa caldo la pasta frolla tende a "sciogliersi", ed è difficile stenderla e lavorarla potrebbe quindi capitare che una volta infornati, i biscotti perdano la forma. Per ovviare a questo inconveniente, una volta ricavati i biscotti, metterli in frigorifero per 10 - 15 minuti, in questo modo il burro non si scioglierà subito e le forme rimarranno intatte.