Brownies cemetery cake

I brownies sono tra i dolci statunitensi che amo di più. La prima ricetta che ho provato è della mitica Magnolia Bekery di New York City. Una delle mie migliori amiche, Veronica, mi ha regalato il libro ufficiale della pasticceria come souvenir di ritorno dalla Grande Mela e ho provato subito la ricetta. Sinceramente sono una vera goduria. Peccaminosi, ma diciamocelo, pesantini. Questa ricetta è un compromesso: sufficientemente decadenti, ma meno burrosi. C'è comunque parecchio zucchero e devo dire che cambiarne la quantità compromette il gusto, ma ragazzi se organizzate una festicciola di Halloween non possono mancare e in fondo..se ne mangia solo un pezzettino!

PS: Vera, questa ricetta è per te :-*

Per realizzare questa ricetta occorre stampare su un cartoncino leggero, prendendole anche da internet, la sagoma di un maniero o di un castello e delle ossa tipo tibie, ossa di mani o piedi.

Per la pasta frolla

200 g di farina 00

100 g di burro freddo di frigorifero

80 g di zucchero super fine

1 pizzico di sale

½ bacca di vaniglia (semi)

1 uovo medio

Setacciare la farina e versarla nel bicchiere del mixer, aggiungere lo zucchero, il sale, i semi di vaniglia e il burro freddo tagliato a pezzetti. Mixare a impulsi fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungere l'uovo e continuare a mixare fino a quando il composto non si aggregherà formando una palla. Estrarre la frolla dal mixer e avvolgerla nella pellicola trasparente, riporla in frigorifero per almeno mezz'ora. Riprendere la pasta frolla dal frigorifero e stenderla a uno spessore di circa 4 mm. Ricavare la sagoma del castello/maniero (io ho usato uno stampino natalizio della casetta di pandizenzero, ma potete anche scaricare da internet una sagoma che vi piace e usarla come dima, l'importante è che non abbia troppi particolari piccoli perché ritagliarli nell'impasto risulterebbe molto difficoltoso) e tante lapidi quante si desidera. Disporre maniero e lapidi su una teglia e cuocere in forno statico a 180° per 10 - 12 minuti. Dovranno risultare dorati. Estrarre la teglia e lasciar raffreddare i biscotti su una gratella.

Per la torta brownies

Per una teglia di alluminio usa e getta da sei porzioni (circa 15 brownies)

75 g di cioccolato fondente

200 g di zucchero di canna Muscovado

75 g di burro + quello per lo stampo

100 g di farina 00

2 uova

50 g di mandorle spellate e tostate

50 g di pistacchi

1 cucchiaio di cacao amaro in polvere (per lo stampo)

In una terrina capiente far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro. In un'altra ciotola battere le uova con lo zucchero fino a che diventeranno spumose e belle gonfie. Unirle al composto di burro/cioccolato con una spatola. Setacciare la farina e aggiungerla, sempre mescolando bene, aggiungere anche mandorle e pistacchi precedentemente tritati grossolanamente. Mescolare il composto molto bene. 

Imburrare una teglia usa e getta di alluminio e cospargerla di polvere di cacao. Versare il composto dei brownies nella teglia, livellare bene e cuocere a 150° con forno statico per 30 minuti. Fare la prova dello stecchino, se esce pulito estrarre la torta brownies e lasciar raffreddare. Sformare e capovolgere. Il lato che dovrà stare rivolto verso l'alto è il sotto della torta. Mettere la torta brownies sul vassoio definitivo (il vassoio che serve come supporto della torta dovrà essere di misura, io ho usato un cabaret rettangolare che ho ritagliato secondo la mia esigenza, non devono esserci bordi sporgenti).

Decorazione

50 - 60 g di cioccolato fondente

Tritare grossolanamente il cioccolato e farlo fondere a bagnomaria. Con la carta da forno approntare 2 o 3 conetti. Versare un po' di cioccolato fuso in un conetto, tagliare la punta e iniziare la decorazione delle lapidi con le scritte e i decori più graditi. 

Con il secondo conetto riempito di cioccolato fuso decorare tutto il maniero. Lasciare asciugare bene i decori appena fatti. Una volta pronti riempire il terzo conetto (potrebbe essere necessario fondere nuovamente il cioccolato a bagnomaria) e usare un po' di cioccolato per "incollare" il maniero al bordo della torta brownies. Poggiare qualcosa di alto dietro il maniero in modo da mantenerlo in posizione fino a che il cioccolato non si sarà solidificato (io ho usato un vaso da fiori recisi). 

Con il restante cioccolato formare il cancello del cimitero. Su un foglio di carta da forno disegnare delle frecce non troppo precise, ma spesse e lunghe 5 - 6 cm. Unirle alla base con un filo di cioccolato. Lasciar solidificare. Con un coltello appuntito praticare dei tagli sulla superficie della torta brownies e inserirvi le lapidi. Non devono essere ben allineate e precise e si può anche spezzarne alcune per ottenere un aspetto decadente e ancor più spettrale. Ritagliare dal cartoncino le sagome delle ossa e conficcarle nella torta brownies in corrispondenza di qualche lapide per dare l'idea che degli zombie ne stiano uscendo. Staccare delicatamente le parti di cancello realizzate e applicarle sul davanti della trota brownies usando il cioccolato fuso rimasto come collante. Mantenere in posizione anche queste parti finchè il cioccolato non si sarà solidificato. La torta cemetery brownies è pronta.

Consigli

Considerando l'elevata quantità di cioccolato usata per realizzare questa torta è meglio non usare un cioccolato con percentuale di cacao troppo elevata.

La frutta secca può essere sostituita con noci, nocciole..

Se vi sembra che fare il maniero sia troppo complicato, potreste limitarvi a preparare le lapidi.

Le decorazioni delle lapidi che ho eseguito io consistono nella scritta RIP (Rest In Peace) e in alcune croci latine, molto semplici da eseguire.

Non ho fatto la frolla al cacao preferendone una classica proprio per la decorazione delle lapidi. Se infatti preferite non usare conetto e cioccolato per farle potete usare un pennarello alimentare, che sulla frolla al cacao non si vedrebbe.

La torta brownies risulterà piuttosto bassa una volta pronta, circa un centimetro, ma non c'è comunque bisogno di lievito. Avrà la consistenza giusta.